Personale scolastico e greenpass

In tema di obbligo di possesso del greenpass del personale scolastico per lo svolgimento della prestazione lavorativa, il TAR Lazio – con i decreti n. 4531 e 4532 pubblicati il 02.09.2021 (consultabili cliccando qui) – ha ritenuto che:

  1. il diritto a non essere vaccinati non ha valenza assoluta, deve essere razionalmente contemperato con gli altri fondamentali interessi pubblici e, comunque, risulta essere tutelato dalla possibilità di produrre alternativamente un test molecolare o antigenico rapido negativo;
  2. la presentazione del suddetto test costituisce, appunto, “facoltà rispettosa del diritto del docente a non sottoporsi a vaccinazione” con la conseguenza che “ad una sommaria delibazione, non appare irrazionale che il costo del tampone venga a gravare sul docente che voglia beneficiare di tale alternativa“;
  3. la disciplina prevista dall’art. 9 ter, comma 2, D.L. n. 52/2021 (l’assenza ingiustificata e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, la sospensione del rapporto di lavoro e della retribuzione) e la mancata adibizione del personale scolastico ad altre e diverse mansioni “è correttamente e razionalmente giustificabile alla luce della tipicità delle mansioni del personale scolastico, specie di quello docente“.